17 Ottobre

Ragazzi ora che il campionato è ben avviato vorrei illustrarvi i dettagli di questa edizione.

Quest’anno il numero di squadre partecipanti è di 44 così suddivide:

12 nel girone Alfa, 11 nel girone Beta presso il Centro di Albavilla, mentre a Lazzate ci sono 11 squadre  nel girone Gamma e 10 nel girone Arena.

Come avrete potuto notare la disparità numerica dei partecipanti nei rispettivi gironi complica la distribuzione delle partite nell’arco dell’anno.

Per allineare la durata del campionato così da iniziare la seconda fase (Playoff) contemporaneamente nei due centri sportivi ho introdotto a Lazzate (che ha meno iscritti) una competizione intermedia, CoppArena il cui calendario  sarà pubblicato sul sito entro fine settimana.

La fase dei playoff, suddivisa in Play-In e Play-Out seguirà lo schema dell’anno scorso,  accederanno ai Play-In le prime 8 squadre classificate nei rispettivi gironi, mentre le restanti squadre per girone accederanno ai Play-Out.

Play-In: Verranno creati 4 mini gironi da 4 squadre per centro sportivo, le prime 2 classificate per girone accederanno agli ottavi di finale, poi quarti, semifinali e finali.

Play-Out: verrà formato un unico girone per centro sportivo, le prime 2 classificate disputeranno semifinali e finali.

Nel rispetto del regolamento e della squadra avversaria vi chiedo di arrivare puntuali al centro sportivo e sul campo.

Capitolo disciplina: il giocatore alla 4a ammonizione dovrà osservare un turno di squalifica, dopodiché sarà squalificato dopo 3 ammonizione, infine dopo 2.

Settimanalmente vi consiglio di visitare la pagina “Players”.

Qui  troverete  aggiornata la lista sia degli ammoniti e/o squalificati e la lista del miglior realizzatore della propria squadra, quest’ultima ancora da aggiornare.  

IMPORTANTE: si fa presente a tutti i giocatori iscritti, nei rispettivi team, che devono tassativamente aver disputato almeno 7 partite per gironi a 12 squadre, 6 partite per gironi da 11 squadre e 5 partite per il girone da 10 squadre nella Regular Season per poter avere accredito alla fase successiva ovvero alla Final Season.

Ogni anno tengo a puntualizzare l’importanza del Fair-Play in campo e fuori  campo, ma devo purtroppo constatare la presenza di episodi scorretti di natura verbale o addirittura fisica. Recentemente si è verificato un fatto increscioso che ha danneggiato moralmente il nostro campionato e fisicamente un avversario.

Questi gravi fatti vanno oltre il normale sfogo agonistico che spesso si vede in campo e mi auguro non si ripetano mai più.

 

 

Renato Castelli